Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

“Cattopazzia” in Svizzera

 

 

di Marco Giglio

Quando si pensa che non vi può essere di peggio ecco che spunta un altro candidato al Guinness dei Primati dell’eresia. In questo caso, credo che possiamo conferire il dubbio “premio” alla signora Simone Curau-Aepli, presidente della Schweizerischer Katholischer Frauenbund (Associazione svizzera delle donne cattoliche).

In un’intervista rilasciata di recente a Kath.ch, Frau Curau-Aepli se la prende con la Chiesa cattolica: “Adorando solo Cristo, la Chiesa ha dimenticato di adorare la nostra Madre Terra”. Secondo lei, la Terra va proprio “adorata”, all’interno di una visione “integrale” della creazione: “Molti vedono la creazione come il processo di creazione narrato miticamente durante l’emergere del mondo. Noi, invece, intendiamo per creazione tutto ciò che è stato creato e viene creato ancora e ancora: la natura, l’ambiente…”.

L’attuale crisi climatica, continua la Presidente, è dovuta a una mancanza di fede: “Uno dei motivi per cui il nostro mondo e il nostro clima si trovano in questo stato problematico è che adoriamo solo il divino celestiale: Gesù che si è fatto uomo, lo Spirito Santo che non è localizzabile, e via dicendo. Mentre abbiamo dimenticato la Madre Terra. Non abbiamo, ad esempio, nessuna liturgia o preghiera che lodi la Madre Terra”.

E via di questo passo, Frau Curau-Aepli arriva al nocciolo: “Sono convinta che, poiché noi cristiani intendiamo la Terra come qualcosa di creato, ma non intrinsecamente divino, pensiamo di poter semplicemente usarla e sfruttarla secondo i nostri bisogni o la nostra avidità. Credo che la Terra sarebbe in condizioni molto migliori se riconoscessimo la Madre Terra come il suolo divino da cui siamo stati creati”.    

A questo punto, la domanda sorge naturale: come mai questa signora è potuta arrivare alla presidenza della Schweizerischer Katholischer Frauenbund, che raggruppa tutte le associazioni femminili cattoliche della Confederazione Helvetica? Dobbiamo pensare che la “cattopazzia” abbia raggiunto anche i vertici della Chiesa?

© La riproduzione è autorizzata a condizione che venga citata la fonte.