Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

La famiglia è l'unica cosa che manca nel "piano per le famiglie americane" di Joe Biden

 

di John Horvat II

 

L'ultimo piano sinistrorso per salvare la nazione è l'American Families Plan dell’amministrazione Biden, annunciato come un vero salvavita per le famiglie in difficoltà. In definitiva, si suppone che gli americani potranno finalmente godere di quei benefici attesi da tempo, simili a quelli di cui godono i cittadini europei per via dei loro sistemi previdenziali.

La lista dei desiderati è impressionante. Assistenza all'infanzia a prezzi accessibili a tutti, scuola materna gratuita per tutti i piccoletti di tre e quattro anni, congedo retribuito per i neo genitori, crediti fiscali estesi, benefici per la salute e due anni di college gratuito. C'è qualcosa per ognuno in questo piano. Cosa c’è che non va in questo programma che solo il più incallito dei meschini potrebbero detestare?

 

Un prezzo elevato

Il prezzo del piano, 1,6 trilioni di dollari, è un po’ pesantuccio. Tuttavia, il presidente Biden afferma che potrà essere recuperato con tasse più elevate sulle società e sugli individui più ricchi. Cioè, i ricchi dovranno pagare perché sono ricchi. Inoltre, il governo è grande e ha possibilità illimitate di espandere il proprio debito a basso interesse.

Con risorse così vaste a disposizione, sostengono i “liberal” (la sinistra, ndt), non c'è limite a ciò che si può fare per migliorare la vita di milioni di famiglie americane. Affermano che importa ben poco se il governo diventi più grande fintanto che le famiglie americane ne beneficino. Considerandolo come un investimento per il futuro, il Piano potrebbe apparire non così male.

 

I limiti del denaro

Eppure l'American Families Plan ha due principali difetti. Il primo è che inquadra il dibattito secondo termini economici. La sinistra ha l'assurda convinzione che qualsiasi problema possa essere risolto se si spendono abbastanza soldi.

In effetti, il dibattito gira tutto intorno al denaro, o più precisamente al denaro gratuito e al denaro di altre persone. La discussione è come trasferire più soldi dalle tasche dei contribuenti alle casse del governo.

Gli oppositori al Piano rispondono a tono, facendo giustamente notare la grave ingiustizia che c’è nel tassare i ricchi affinché loro paghino il conto dei desiderata voluti dalla sinistra. Gli aumenti delle tasse non possono arrivare oltre un certo punto senza deteriorare prima o poi l'economia. Il senatore Tim Scott (Repubblicano del South Carolina) ha criticato il Piano dicendo che avvierà "il più grande aumento delle tasse in una generazione, il che farà una strage di posti di lavoro".

Il problema di limitare la discussione alla sola considerazione economica è che trascura gli argomenti morali più importanti contro il Piano. Cioè, ignora il fianco più vulnerabile del Piano. Il denaro non risolverà i problemi morali che affliggono le famiglie di oggi.

 

Non si vuole definire che cos’è la famiglia

Quindi, il secondo e più importante difetto dell'American Families Plan è il suo rifiuto di affrontare la nozione stessa di famiglia. È già un classico che i programmi dell'amministrazione Biden escludano ciò che è evidenziato nei loro titoli. La maggior parte del suo piano di stimolo non riguarda lo stimolo. Lo schema infrastrutturale prevede una spesa infrastrutturale molto ridotta. Allo stesso modo, questo American Families Plan, il Piano per le Famiglie Americane, non contiene quasi nulla per la famiglia.

La famiglia è scomparsa nel Piano di Biden, che adotta i moderni concetti individualisti della famiglia proposti da Kant, che la definiva un complesso di relazioni intenzionali e legali. I “liberal” di oggi vi includono anche la nozione postmoderna di famiglia, ossia che è qualunque cosa gli individui dichiarino che sia. Essa non si assume alcun impegno permanente. Qualsiasi gruppo di individui potrebbe qualificarsi come famiglia.

Aristotele definì la famiglia come la comunità naturale originaria per la creazione e il mantenimento della vita. San Tommaso d'Aquino la definì la prima e la più piccola unione sociale. Leone XIII diceva che è una società piccola ma reale, attraverso la quale l'individuo entra nella società. Essa si trova tra l'individuo e lo Stato. La famiglia presuppone un matrimonio stabile e fruttuoso e lo sviluppo e l'educazione della prole per portare avanti la società per le generazioni future.

Perciò, una famiglia ha un fine e qualsiasi piano che funzioni contro questo fine ne mette a repentaglio la sopravvivenza. Qualsiasi definizione al di fuori di questo scopo non la rende più una famiglia ma un gruppo di individui.

 

Un'agenda anti-famiglia

Il Piano Biden funziona contro la natura e lo scopo della famiglia. Per cominciare, a giudicare dall'agenda LGBTQ + dell’amministrazione attuale, la famiglia è tutto ciò che una persona vuole che sia.

Il piano offre assistenza all'infanzia a prezzi accessibili e scuola materna universale. Tuttavia, tali programmi presuppongono i bambini. L'amministrazione sta invece facendo tutto il possibile per espandere l'agenda abortista attraverso la sua politica di governo. Contrariamente alla sua professata fede cattolica, il presidente sta lavorando attivamente contro la famiglia negando le abbondanti nascite che dovrebbero derivare dal matrimonio. Il suo programma andrebbe etichettato meglio, come uno che beneficia neonati sopravvissuti e che facilita la loro cura lontano da casa.

Un piano familiare dovrebbe fare qualcosa per stimolare la crescita dei tassi di natalità. La famiglia è in crisi a causa del crollo demografico americano causato dall'incapacità delle famiglie di sostituire la popolazione del paese. Tuttavia, la politica ufficiale del governo abbraccia la mentalità contraccettiva che distrugge le famiglie.

La famiglia presuppone un padre e una madre che forniscano le migliori condizioni possibili per un solido sviluppo fisico e spirituale dei bambini. Tuttavia, non c'è nulla in questi programmi che incoraggi famiglie più sane. Non c'è nulla che le aiuti a difendersi dai pericoli della contraccezione, dell'aborto, della convivenza e del divorzio.

Anche se in alcuni casi è necessario l’assistenza esterna per badare ai figli, nulla può sostituire i legami domestici dei genitori con i bambini. La collocazione universale di neonati e bambini negli asili nido non dovrebbe essere un obiettivo auspicabile.

 

Un piano per la famiglia americana distrutta

Sebbene le famiglie tradizionali possano trarre vantaggio da alcune parti del Piano Biden, questo non affronta la questione essenziale di ciò che costituisce una famiglia e di come la famiglia stabile sia l'unico modo per le persone di andare avanti.

Dal momento che il suo obiettivo è solo economico, l'American Families Plan sembra prendere in considerazione la famiglia distrutta. La causa principale della povertà non è la mancanza di formazione o di istruzione, ma il fatto che le famiglie distrutte non riescono ad adempiere alle proprie responsabilità. Pertanto, i programmi governativi non affrontano la mono-genitorialità, i padri assenti e la promiscuità dilagante che distruggono ovunque le famiglie. Tragicamente, il governo spesso facilita la perpetuazione di questi problemi. Invece di aiutare la famiglia, il governo la assorbe nel suo ambito.

Pertanto, il programma Biden è controproducente. Il miglior modo possibile per aiutare la famiglia è formare famiglie sane: più sana è la famiglia, minore è il bisogno di un intervento da parte del governo. La famiglia è un'unità sociale essenziale, ma è anche una potenza economica che crea e distribuisce ricchezza molto di più di quanto il governo possa fornire.

La Chiesa è uno strumento molto migliore per formare famiglie sane rispetto allo Stato. La Chiesa può fornire consigli morali, incoraggiare la fedeltà e instillare abitudini virtuose. Tutto questo può essere fatto a poco prezzo ma con grande vantaggio per la società. Invece di intimidire le suore cattoliche affinché paghino la contraccezione, una buona politica familiare si dovrebbe concentrare sullo sviluppo di un clima morale affinché le famiglie prosperino.

Ciò che fa soffrire l’istituzione della famiglia americana non è la mancanza di soldi. Senza la corretta nozione di famiglia, nessuna somma di denaro risolverà il suo problema. Ciò che serve è un indirizzo morale, inesistente nel Piano Biden.

 

Fonte: Return to Order, Maggio 2021