esorcismi

  • Esorcista rivela le armi più potenti nella Guerra a Satana

     

     

    di Edwin Benson 

    Gli stati Uniti d'America sono un moderno campo di battaglia spirituale in cui l'influenza del satanismo cresce ogni giorno che passa. Gli oggetti satanici sono facilmente disponibili presso rivenditori che una volta avrebbero evitato di venderli. I satanisti hanno ospitato raduni in luoghi tanto diversi quali sono l'Università di Harvard e Oklahoma City.

    Nel 2014, atei secolaristi tentarono di far rimuovere un memoriale della prima guerra mondiale alto 12 metri a Bladensburg, nel Maryland, perché aveva la forma di una croce. Ora, i satanisti stanno cercando di rivendicarlo come proprio per svolgere i loro rituali. Molti partecipanti dei nuovi raduni satanisti non corrispondono all'immagine classica di strani figuri vestiti di nero. Il satanismo sta, purtroppo, diventando "mainstream".

    Informazioni vitali

    Alla luce di questi sviluppi, la Chiesa deve urgentemente usare il suo antico strumento per combattere i demoni: l'esorcismo. Per coloro che cercano un'introduzione alla pratica, un nuovo libro di mons. Stephen Rossetti Diary of an American Exorcist: Demons, Possession, and the Modern-Day Battle Against Ancient Evil (ndt, Diario di un esorcista americano: Demoni, Possessioni, e la battaglia odierna contro un antico male),è un buon punto di partenza.

    Mons. Rossetti è presidente del Saint Michael Center for Spiritual Renewaled è professore associato presso l'Università Cattolica d'America. Oltre ad essere un esorcista, è anche uno psicologo laureato.

    La sua lunga esperienza e il suo passato accademico potrebbero portare i lettori ad aspettarsi uno scritto relativamente asciutto. Tuttavia, non è questo il caso. È un libro facilmente leggibile e pieno di intuizioni e saggezza.

    Infatti, i demoni esistono, e ce ne sono molti. L'autore nota che "Il sacerdote e mistico italiano Padre Pio (1887-1968) disse: 'Ci sono così tanti [demoni] che se fossero capaci di assumere una forma piccola come un granello di sabbia, coprirebbero il sole'".

    Caratteristiche dei demoni

    Ciò che caratterizza i demoni è il loro orgoglio smisurato. Lo stesso orgoglio che la frase biblica "non serviam" ha identificato con l’atteggiamento di Lucifero e che sussiste in tutti i suoi sottoposti. Condividendo la natura angelica, essi possiedono una conoscenza superiore all'intelligenza umana. Questa superiorità scatena in loro una vanità e un narcisismo senza limiti quando si tratta di occuparsi degli affari umani.

    Pur essendo di natura superiore, non possiedono la sapienza perché non possono ricevere la Grazia Divina. Così, l'esorcista esperto - sempre contando sul Potere di Dio - può spesso manipolarli per indurli ad andarsene o ad assumere comportamenti autodistruttivi. Mons. Rossetti fornisce molti esempi di questa capacità.

    Nessuna "magia bianca" o "streghe buone"

    La maggior parte delle cosiddette pratiche spirituali New Age, come lo yoga e il Reiki, trovano la loro fonte nell'attività satanica. Possono apparire confortanti, positive e purificatrici. A volte vengono presentate come meri percorsi di "scoperta di sé". Tali apparenze sono ingannevoli e pericolose. "La risposta è semplice: se non stai invocando l'unico vero Dio e Gesù, Suo Figlio (o la Beata Vergine Maria, i santi, o San Michele e gli angeli buoni), allora c'è solo un'altra opzione spirituale, ed è Satana".

    Mons. Rossetti racconta la storia di una delle sue dirette spirituali che era malata e che ammise che un'amica le aveva dato dei "cristalli curativi" per aiutarla a guarire. Invece, si ammalò sempre di più. Mons. Rossetti le disse di portargli i cristalli e dopo averli benedetti se ne liberò in modo appropriato. La donna cominciò immediatamente a guarire. "Usare cristalli per allontanare i demoni, lanciare incantesimi o invocare guarigioni occulte ricade chiaramente sotto la proibizione [a cui accenna il Catechismo della Chiesa Cattolica n° 2116-2117]. Questo è un comportamento peccaminoso e occulto che crea un'apertura per i demoni".

    Qualsiasi forma di spiritualità non saldamente radicata nel cattolicesimo fornisce a Satana un invito ad entrare nella vita di una persona. Anche un acconsentimento consapevole al peccato serve da invito al diavolo. "Se viene data un'apertura, sia attraverso il peccato o l'invito umani, i demoni sono in grado di possedere persone e luoghi".

    Il peccato come invito a Satana

    La tentazione demoniaca non è una scusa per peccare. Il diavolo non può mai costringere le persone a peccare contro la loro volontà. Gli individui sono sempre responsabili delle loro azioni. Tuttavia, qualsiasi peccato dà a Satana un certo grado di controllo sulla vita del peccatore. "Il nostro angelo custode ci ispira a fare il bene; i demoni ci tentano a fare il male. Ma sia gli angeli che i demoni non hanno alcun controllo sulla volontà e sulla libertà dell'uomo. Alla fine, solo noi siamo responsabili delle scelte che facciamo".

    Anche peccati relativamente minori possono limitare la nostra propria efficacia contro il diavolo. Mons. Rossetti racconta di un attacco fisico inaspettatamente forte che ricevette da una persona posseduta. L'attacco improvviso gli fece perdere la calma. Da quel momento in poi, i demoni non risposero più alle preghiere di Mons. Rossetti. Egli riconobbe allora il suo errore. "Ho interrotto la seduta, sono andato nell'altra stanza con uno dei sacerdoti e ho confessato il peccato di aver perso la calma. L'altro prete mi ha assolto e siamo rientrati nella sessione. I demoni hanno cominciato a reagire nuovamente alle mie preghiere”.

    Mons. Rossetti fa un servizio eccellente per coloro che vogliono saperne di più sulla natura della guerra spirituale che tutti i cattolici seri affrontano in questi tempi difficili. Un libro da leggere.

     

    Fonte: tfp.org, 5 Ottobre 2021. Traduzione a cura di Tradizione Famiglia Proprietà – Italia

    © La riproduzione è autorizzata a condizione che venga citata la fonte.