tfp it newlogo

Il Cireneo di san Pio X

In occasione della sua visita a Roma nel 1952, il prof. Plinio Corrêa de Oliveira inviò al Vaticano una comunicazione riguardante la causa di beatificazione del cardinale Rafael Merry del Val (1865-1930), Segretario di Stato di Papa Pio X, allora non ancora canonizzato. Il documento originale, scritto in francese, è conservato presso l’Archivio Apostolico Vaticano.

 

 

di Plinio Corrêa de Oliveira

Il passare del tempo, che lentamente colloca ogni personalità nella sua vera prospettiva storica, sta lavorando per far conoscere e comprendere meglio la straordinaria personalità del cardinale Merry del Val. Agli occhi di un numero crescente di storici, uomini di pensiero e di azione, il grande cardinale è ormai visto, con l’ausilio di un’accuratissima critica storica, come la personificazione della pietà, della sapienza e della forza.

In Brasile, grazie all’impegno del grande vescovo di Campos, mons. Antonio de Castro Mayer, sta aumentando notevolmente il numero delle persone che conoscono e venerano la memoria dell’indimenticabile Segretario di Stato del beato Pio X.

Visitando Roma, non senza profonda emozione ho percepito – inginocchiato sulla tomba del cardinale Merry del Val – il movimento di profonda venerazione che egli suscita nei visitatori che vi si recano, con raccoglimento e fiducia, per chiedere a Dio che l’aureola che risplende sulla fronte di Pio X risplenda un giorno anche sulla fronte di colui che, giustamente, fu chiamato il suo Cireneo.

 

Roma, 16 luglio 1952

 

Plinio Corrêa de Oliveira

Priore del Terz’Ordine del Carmelo a São Paulo

 

© La riproduzione è autorizzata a condizione che venga citata la fonte.